Come Illuminare un Quadro

Come illuminare un quadro? Il problema principale nell’illuminazione di un’opera d’arte, sia esso un quadro che abbiamo in casa o un dipinto esposto in un museo, sta nella difficoltà di illuminare la superficie senza disturbare il campo visivo del visitatore o rovinare il quadro stesso.

I riflessi sul quadro sono ovviamente fastidiosi perché creano delle interferenze nell’occhio di chi osserva. Purtroppo la maggior parte dei quadri è riflettente: alcuni dipinti sono così riflettenti da essere considerati addirittura degli specchi veri e propri. Ottenere un tipo di illuminazione che mostri il quadro con i suoi toni e le sue sfumature e, allo stesso tempo, eliminare i riflessi non è affatto semplice.

Se avete dubbi su come illuminare un quadro rivolgetevi sempre ad esperti: questo campo è totalmente a loro appannaggio in quanto richiede profonde conoscenze e la realizzazione di apparecchi ad hoc per ogni singolo quadro, ma soprattutto richiede lo studio della giusta angolazione e dei corretti lux (intensità luminosa) diretta verso la superficie dell’opera d’arte.Come Illuminare un Quadro

Con alcuni accorgimenti per l’illuminazione di un quadro a casa è tuttavia possibile ottenere dei buoni risultati:

  1. La fonte luminosa non deve essere invasiva: se possibile, sia l’apparecchio che il fascio di luce non si devono intravedere, altrimenti la stanza assume un aspetto teatrale e così facendo daremmo importanza solo al quadro.
  2. La posizione del quadro non deve essere opposta rispetto alle finestre della stanza perché la luce solare crea dei riflessi vistosi e di notte i colori cambiano nuovamente. Ricordiamo che la luce solare può rovinarlo molto.
  3. Posizionare dei corpi illuminanti rispetto al quadro. Per una corretta illuminazione i faretti devono essere posizionati in modo tale che l’angolo con cui la luce colpisce il quadro sia della stessa ampiezza dell’angolo di riflessione e non superi i 45°
  4. Se l’opera è classica preferire una luce con tonalità calde, al contrario se il quadro è moderno preferire una luce con tonalità fredde. Ovviamente il colore della luce non andrebbe abbinata solo alla tipologia di quadro ma anche all’arredamento di tutta la stanza.
  5. Assicurarsi che i faretti per illuminare i quadri abbiano gli appositi filtri per evitare l’esposizione di raggi ultravioletti che potrebbero danneggiare il quadro.

Per ricevere altri consigli su come illuminare un quadro contattaci!

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here