Differenze tra Neon e LED

Non tutti conoscono quali siano le differenze tra neon e LED. Il mercato dell’illuminazione sta oggi cambiando velocemente e il protagonista principale di questo cambiamento è proprio il progresso delle nuove tecnologie LED.

Sono davvero tanti i motivi che inducono oggi le aziende, gli uffici e i magazzini a sostituire l’impianto di illuminazione tradizionale a fluorescenza con le nuove tecnologie LED che ormai hanno raggiunto una qualità di luce migliore a costi nettamente più bassi.

Differenze tra Neon e LED

In questo articolo vedremo quindi quali sono le principali differenze tra neon e LED e cercheremo di capire quali siano i costi e i reali vantaggi del passaggio da una all’altra.

  • Qualità della luce: le lampade fluorescenti, più comunemente chiamate a neon o a basso consumo, emettono una luce ricca di raggi ultravioletti e infrarossi che mettono a repentaglio la salute. Inoltre, dato che queste lampade si illuminano grazie ad una serie di scariche elettriche, generano una luce ad intermittenza che a lungo andare stanca e danneggia l’occhio. Le nuove tecnologie LED invece non emettono raggi dannosi bensì una luce pura e costante
  • Sostanze tossiche: i tubi neon e le lampade a risparmio energetico sono realizzate con sostanze tossiche come Mercurio e Cripton mentre le lampade a LED sono realizzate con materiali di qualità che non contengono sostanze dannose per la salute
  • Calore: le lampade ad incandescenza emettono moltissimo calore, l’illuminazione a LED invece, se correttamente dissipata, non presenta questo tipo di problema
  • Durata: le migliori lampade a neon o a fluorescenza anche se dichiarate per 10.000 ore di funzionamento, se installate in luoghi dove la luce viene continuamente accesa e spenta (come corridoi, scale etc.) si consumano molto più velocemente dimezzando la loro vita. Le lampade a LED invece non soffrono del continuo alternarsi di accensione e spegnimento ed hanno una vita media di 50.000 ore reali. Questo permette quindi di dover affrontare minori costi di manutenzione
  • Resistenza: le lampade a LED sono molto più resistenti a urti e scosse rispetto a tutti gli altri sistemi di illuminazione e sono anche molto più resistenti agli sbalzi di tensione.

A questo proposito la Collezione BLOOM presenta una vasta gamma di prodotti che vedono come protagonisti i nuovi LED di ultima generazione COB, scelti in base a parametri rigorosi, dove il rapporto tra emissione luminosa e consumi è tra i più alti della categoria e la resa cromatica (CRI) in molti casi si avvicina al valore 100.

I LED Bloom spaziano dal bianco WW (Warm White) al bianco NW (Natural White), sino ad un’ampia gamma di colori e tonalità tramite i LED RGB nonché i LED RGB-W di ultimissima generazione, con il controllo tramite il quinto canale del colore e del bianco con lo stesso LED . Gli apparecchi LED di Bloom sono stati testati e sviluppati affinché l’abbinamento tra scocca, dissipatore, ottica e chip LED risulti il più performante possibile, rendendoli idonei ad inserimenti in ambito residenziale, architetturale, ufficio, grandi superfici e museale.

Per maggiori informazioni sulle differenze tra neon e LED e sulle nuove tecnologie LED contattaci!

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here