Illuminazione architetturale per hotel-

L’illuminazione architetturale per hotel è una delle nuove soluzioni usate dai professionisti del settore per rendere ancora più belle le facciate esterne e gli interni degli alberghi.

Illuminazione architetturale per hotel-I professionisti dell’illuminazione architetturale utilizzano infatti la luce sfruttando al massimo tutte le sue potenzialità: illuminare, quindi, ma anche sottolineare e valorizzare particolari scorci o porzioni di ambienti, così come giocare su tonalità e intensità per creare suggestioni particolari e atmosfere diverse.

Secondo i dettami dell’illuminazione architetturale per hotel possono essere utilizzati tutti i migliori prodotti presenti sul mercato, in grado di creare qualsiasi effetto e venire incontro a tutte le esigenze e le richieste del proprietario della struttura alberghiera: attraverso l’utilizzo di lampadari moderni o lampade a led colorate e strisce flessibili di colore unico o di diversa tonalità, così come con i faretti, le lampade alogene e qualsiasi altro prodotto in grado di produrre luce, si possono davvero dar origine a un’infinità di combinazioni suggestive e di grande effetto.

Noi di Lam Export consigliamo la lampada Hilton 8160 da parete (vedi foto).

Illuminazione architetturale per hotelUna sfida dell’illuminazione architetturale per hotel è quella di gestire in maniera diversa gli esterni e gli interni. Per le facciate possono essere scelte, infatti, soluzioni in grado di evidenziare particolari e dettagli artistici della struttura, oppure illuminarla con colori che riescano a trasmettere, già dall’esterno, l’atmosfera che si respira dentro all’albergo. Ed è proprio negli interni che l’illuminazione architetturale per hotel può sperimentare maggiormente e sfruttare al massimo le sue potenzialità, raggiungendo risultati sbalorditivi. In molte strutture, ad esempio, si è pensato a un’illuminazione diversa per le aree comuni (come la hall, il ristorante e il bar) e per le camere. In modo particolare per queste ultime, la luce può cambiare a seconda che sia giorno o notte, o può attivarsi in una modalità particolare dando il “benvenuto” al cliente quando entra nella camera e disattivandosi poi in automatico.

C’è da aggiungere, inoltre, che l’obiettivo dell’illuminazione architetturale per hotel non è quello di “modificare” la struttura, ma piuttosto di lavorare in sintonia con essa, per renderla “nuova” e più suggestiva attraverso particolari giochi di luce. La sfida dell’illuminazione architetturale per hotel è in fondo proprio questa: far guardare con occhi nuovi anche un albergo storico e legato da sempre a una sua precisa identità.

Vuoi ricevere maggiori consigli su tutte le nostre soluzioni luminose di design? Contattaci!

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here