illuminazione-piscina-esterna

Consigli su come illuminare la piscina esterna.

Le sere d’estate evocano l’immagine di un giardino con una grande piscina illuminata.

Chi ha la fortuna di ricevere i propri ospiti in una casa da sogno è necessario che presti cura e attenzione ad ogni dettaglio, non trascurando nulla, nemmeno la illuminazione della piscina esterna, che deve avere una forte e precisa valenza estetica.

Ogni piccolo particolare renderà l’atmosfera più intima di notte e durante il girono sarà un importante elemento decorativo. L’acqua combinata alle giuste luci è in grado di creare un effetto unico, l’estate infatti è il momento più importante per giocare con le luci ottenendo ambientazioni suggestive.

Avendo a che fare con un impianto elettrico attorno ad una piscina, è opportuno affidare l’organizzazione della illuminazione a tecnici specializzati, sia per la qualità della resa finale, ma soprattutto per la sicurezza di tutti. L’intervento di mani esperte farà sì che vengano osservate rigide norme a riguardo, come ad esempio l’installazione di un interruttore di sicurezza che scatti immediatamente in caso di corto circuito.

Assodato ciò, ci sono varie soluzioni per l’illuminazione della piscina esterna, che daranno a quella zona un tocco di originalità in più.illuminazione-piscina-esterna

Tra le più richieste c’è l’installazione di un faro di illuminazione. A differenza delle piscine interrate, dove è possibile predisporre un impianto con interruttori a distanza, le piscine fuori terra, proprio per la loro conformazione, non sono in grado di supportare ciò in quanto il rischio è di danneggiare il pvc delle quali sono fatte le pareti.

Per una corretta illuminazione della piscina esterna, LAM consiglia il modello Altair (foto) della serie Bloom.

Per ovviare a qualsiasi intervento invasivo la soluzione può essere quella di un sistema di luci magnetiche a LED.

La sua flessibilità consente di non dover tagliare il liner della struttura, permettendone il posizionamento in qualsiasi parete.

Inoltre, essendo mobile, può essere spostato a piacimento per ottenere effetti di luce sempre diversi. Fondamentale è l’attenzione dei bagnanti: dato il suo basso voltaggio (12V) non crea alcun pericolo.

Un’altra soluzione senza fili può essere la luce galleggiante. Un particolare tipo di tecnologia che unisce l’utile al dilettevole: oltre a svolgere la sua funzione originaria, è un ottimo complemento di decoro per la vostra piscina e il giardino. Un magnete sfrutta le capacità di galleggiamento di alcuni materiali e le lampade, rese impermeabili grazie a materiali isolanti e traslucidi, permetteranno di fluttuare in piscina facendosi leggermente trasportare dal flusso dell’acqua.

Le lampade a LED in diffusori plastici sono disponibili in varie forme. L’effetto è davvero fantastico: il riflesso sull’acqua e la soffusa illuminazione donano uno spettacolo magico.

Lo studio accurato dell’illuminazione della piscina esterna fa di essa un luogo ideale in cui poter intrattenere i propri ospiti. Tutto deve essere ben progettato per creare un’atmosfera particolare e, perché no, anche con l’aiuto di piante nella zona perimetrale.

Richiedi maggiori info su come illuminare la piscina esterna!

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here